Preferiamo, quando lavoriamo con coppie e famiglie, condurre insieme la seduta psicoterapeutica, secondo l’approccio e la metodologia sistemico-relazionale. Pensiamo che una coppia di co-terapeuti uomo-donna di lunga esperienza, che si conosca bene e capace di riconoscere e gestire le proprie dinamiche relazionali, rappresenti uno strumento terapeutico potente ed efficace.

Questa metodologia ci permette di ottimizzare i tempi garantendo contemporaneamente la priorità della qualità e dell’efficacia dell’intervento.

Co-conduzione delle terapie di coppia:

La presenza contemporanea di un uomo e una donna è particolarmente positiva e fonte di sostegno per le famiglie e le coppie (Framo, 1996), garantendo un monitoraggio continuo durante la relazione terapeutica in corso: osservare le dinamiche relazionali delle coppie e delle famiglie da più punti di vista e con occhi differenti, ci consente di lavorare costantemente per il benessere delle persone all’interno di un contesto di continuo e reciproco confronto professionale.

Questa metodologia ci permette di ottimizzare i tempi garantendo contemporaneamente la priorità della qualità e dell’efficacia dell’intervento.

 
 
plain-green-paper-textured.jpg
EMDR e la Mindfulness:

La desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari (Eye Movement Desensitization and Reprocessing), è un approccio terapeutico utilizzato per il trattamento di traumi di diversa gravità, e di problematiche legate allo stress. 

L’EMDR si focalizza sul ricordo dell’esperienza traumatica con il fine di trattare disturbi legati ad esperienze traumatiche o particolarmente stressanti dal punto di vista emotivo: obiettivo primario dell'EMDR è quello di consentire all'individuo di elaborare correttamente il trauma ed il suo ricordo.

Si tratta di un metodo riconosciuto anche dal nostro Ministero della salute nel 2003. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, nell’agosto del 2013, ha riconosciuto l’EMDR come trattamento efficace per la cura del trauma e dei disturbi ad esso correlati.

La psicoterapia orientata alla mindfulness si focalizza su una maggior presenza all’esperienza del momento attuale, nel qui ed ora, attraverso un approccio che possa aiutare a mettersi in una diversa relazione con il disagio e la sofferenza, imparando a rivolgere piena attenzione e a fare spazio anche a ciò che causa dolore, malessere o smarrimento.

Migliorare, durante il percorso psicoterapeutico, la capacità di prestare attenzione al momento presente permette di cogliere, con maggiore prontezza, il sorgere di pensieri negativi che contribuiscono al malessere emotivo. L’obiettivo della Mindfulness è di eliminare la sofferenza inutile, coltivando una comprensione e accettazione profonda di qualunque cosa accada attraverso un lavoro attivo con i propri stati mentali. La pratica della Mindfulness nel percorso psicoterapeutico consente, quindi, di passare da uno stato di disagio e sofferenza ad uno di maggiore percezione soggettiva di benessere, grazie ad una conoscenza profonda degli stati e dei processi mentali.

Consulenze di studio on line:
illustrazione di un computer e di un smarth phone

La psicoterapia si adatta ai tempi e alle esigenze di un mondo sempre in evoluzione.

La diffusione del COVID 19, e la profonda trasformazione che questa epidemia sta generando nella quotidianità di tutti noi, hanno accelerato l’evoluzione dell’offerta di sostegno e terapia psicologica. Itaca nel Sole, da diversi anni, offre la propria professionalità online, attraverso la piattaforma Skype. 

 

La consulenza psicoterapeutica online, é molto efficace per contenere, in particolare in questo momento storico, stati d’ansia che possono essere generati dal timore del rischio di contagio o da quella che viene definita infodemia. La psicoterapia online, inoltre, consente la continuità di percorsi già in corso, in presenza, presso lo studio oltre che per venire incontro ad altre esigenze personali.

La psicoterapia online consente e mantiene l’accesso alla fondamentale fonte comunicativa, per lo psicoterapeuta, che viene veicolata dal linguaggio non verbale (come, per esempio, tutte le espressioni mimiche del viso e gran parte della postura e dei gesti): un aspetto importante della comunicazione e nella creazione della relazione terapeutica, in particolare nel nostro approccio sistemico relazionale. Sempre attenti alla tutela della privacy, abbiamo scelto la piattaforma Skype proprio perché si è rivelata la più pratica nel suo utilizzo e al tempo stesso sicura, permettendo, tra l’altro, la possibilità di terapie di coppia (avendo la possibilità in maniera gratuita di creare comunicazioni con più di un utente).

Cosa serve per fare una psicoterapia online

Prima di iniziare una psicoterapia online con il proprio terapeuta è necessario:

  • Installare, su un dispositivo a scelta (computer, tablet, smartphone), l’applicazione di Skype, reperibile facilmente e gratuitamente sullo store del device prescelto (in alcuni è già preinstallato dal produttore). Creare o accedere, qualora si abbia già, a un account Skype e cercare l’account dello psicoterapeuta, che vi verrà comunicato al momento del primo contatto. Per maggior comodità suggeriamo l’utilizzo di un computer, in quanto consente un’inquadratura più stabile, ma può essere adeguato anche un tablet o uno smartphone, purché siano provvisti di una videocamera frontale;

  • Scegliere una stanza e una seduta in cui ci si senta completamente a proprio agio, per comodità sarebbe bene avere a disposizione un tavolo o comunque un piano, in modo da tenere il device in posizione stabile. 

  • Per maggiore riservatezza suggeriamo l’utilizzo degli auricolari o cuffie con microfono